Il dibattito organizzato dall’Anffas Riviera del Brenta al teatro di Villa dei Leoni a Mira, così come riportato dai giornali locali di oggi (Corriere del Veneto, Il Gazzettino e La Nuova Venezia).

Senza entrare nel merito dei contenuti riportati (giocoforza le esigenze di sintesi fanno premio sulla completezza), vanno ribadite almeno due cose:

  1. Il pagamento di 610 euro (tariffa peraltro ridotta) per l’affitto del teatro, come da tariffa in vigore per le associazioni, è davvero indigesto, viste le caratteristiche di “servizio pubblico” della serata (che, pertanto, avrebbe dovuto rientrare nel novero delle giornate gratuite a disposizione dell’amministrazione comunale);
  2. Diffondere sondaggi di parte (peraltro non verificati né verificabili) non aiuta a informare correttamente i cittadini di Mira – oltre ad essere vietato esplicitamente dalla normativa in questa fase della campagna elettorale