NB: Nessuna intervista è stata concessa alla Nuova Venezia dal nostro consigliere comunale Mattia Donadel.
I «grandi movimenti a sinistra del PD a Mira» in ogni caso continueranno a vedere protagonista la ns. civica Mira In Comune

MiC

La Nuova Venezia 15 Febbraio 2022
La sinistra alla ricerca di un’alternativa a Dori

MIRA – Grandi movimenti a sinistra del Pd a Mira. C’è la forte probabilità che nasca un soggetto capace di accorpare l’area che va dalla formazione ambientalista “Mira in Comune” a parti del Pd non in accordo con la linea uscita dal congresso vinto dal segretario Enzo De Lorenzi, fino a Rifondazione Comunista.
«Il giudizio sull’operato della giunta del sindaco Marco Dori», spiega Mattia Donadel per la lista “Mira in Comune”, «non è certo positivo. Su certe azioni amministrative non c’è una prospettiva di cambiamento come quella che auspichiamo. Faremo partire un dialogo dal basso e partecipativo per individuare le priorità nel territorio in termini sociali ed ambientali e le forze con cui costruire un percorso».

Si tratterà di fatto di quell’area a sinistra del Pd che, a parte Articolo Uno che è in maggioranza, non ha mai avuto un feeling con Dori. La scorsa estate erano partiti i “cantieri progressisti” di cui però ad ora si sa poco di come siano finiti. L’obiettivo era di costruire un programma e poi eventualmente scegliere il candidato sindaco. Pezzi dell’arcipelago progressista a questo punto sono destinati a trovarsi tutti a sinistra di Dori, cercando forse un accordo con il Movimento 5 Stelle.

Alessandro Abbadir