NB: Al solito corre l’obbligo precisare quanto dichiarato dal nostro consigliere comunale Mattia Donadel: “Mira in Comune” in queste settimane sta ragionando sul da farsi (anche con altre forze, con le medesime sensibilità nei riguardi della giustizia ambientale e sociale), in vista delle ormai prossime elezioni comunali 2022, ma nulla è ancora stato deciso, le valutazioni sono tuttora in corso.

MiC

La Nuova Venezia 3 Marzo 2022
MIRA VERSO IL VOTO
Ambientalisti e area grillina sono al lavoro per l’alleanza

MIRA -Alla sinistra di Dori un polo costituito da formazioni ambientaliste insieme al Movimento 5 stelle. È questa la prospettiva a cui stanno lavorando esponenti della lista “Mira in Comune” e del “Cantiere progressista” che si era fatto avanti in estate e di cui si erano poi perse le tracce. «È nostra intenzione», spiega il consigliere comunale Mattia Donadel, «portare avanti un progetto per Mira che si distanzi nettamente da quello voluto in questi anni da Dori e dal Pd. Aspettiamo delle risposte per agire già entro questa settimana».
Il gruppo “Mira in Comune” punta a una coalizione che comprenda anche il Movimento 5 stelle, sul modello di quella che lo scorso ottobre ha vinto le elezioni a Vigonovo con il sindaco Luca Martello. Ora i candidati ufficiali sono tre: Enrico Carlotto con la lista di destra “Nova Mira”, Vanna Baldan per la Lega e Marco Dori per il centrosinistra.

A. Ab.